L’agricoltura sostenibile è la chiave per un futuro sano. – Shaw Locale

Negli anni ’80, mio ​​padre, JR, immaginava una fattoria perenne basata sulla permacultura nella terra della sua famiglia a Sheldon. Il suo spirito lungimirante si è basato sull’implementazione da parte di suo padre della gestione olistica della fattoria durante l’infanzia di mio padre e sull’eredità di cinque generazioni precedenti di agricoltori Zumwalt in questa regione. Tuttavia, negli anni ’80 il mercato biologico era ancora agli inizi e l’agricoltura industriale stava afferrando una presa sempre più forte sulla regione, rendendo la realizzazione della visione di mio padre un compito quasi insormontabile.

Mio padre è cresciuto posando piastrelle di drenaggio, raccogliendo uova di gallina e guidando trattori quando i suoi piedi riuscivano a malapena a raggiungere i pedali. Mi raccontava storie di quando ero cresciuto facendo rafting lungo il torrente su un serbatoio d’acqua per pecore in estate e pattinando sul suo ghiaccio sottile in inverno.

Ma spiccava anche un altro ricordo: il potente odore di sostanze chimiche nel torrente. “Ogni maggio, è stato terribile”, ha detto. Anche negli anni ’60, gli impatti sulla salute dell’agricoltura chimica sulle comunità agricole erano innegabili.

Mio padre si è laureato in orticoltura al college, determinato a “salvare la fattoria di famiglia dall’assalto chimico”. È tornato alla fattoria dopo la laurea e ha iniziato a coltivare il fieno come coltura di transizione dall’agricoltura convenzionale a quella biologica. Ha invitato suo padre a resistere all’agricoltura monocromatica chimica nei piani aziendali e nelle lettere strazianti: “Ho un disperato bisogno di un impegno da parte tua. È ora o mai più», si leggeva su un foglio ingiallito. “Essere un uomo di fieno in pista non è la mia vera vocazione. Per favore papà, allevare mais e fagioli è davvero così bello per te? Ti amo,” concluse la lettera.

Oggi vediamo quel futuro di cui mio padre aveva avvertito e preoccupato molto tempo fa. La vita microbica del suolo è precipitata e la comunità locale si è ridotta con essa. Rimane un unico minimarket, dove un tempo prosperavano 47 attività commerciali quando mio padre stava crescendo.

L’agricoltura si è e evolverà sempre con le nuove tecnologie, le scoperte scientifiche e le mutevoli condizioni socioeconomiche. Ma oggi, gli agricoltori si sentono bloccati in un sistema in cui troppo spesso devono scegliere tra i loro profitti e l’ambiente. Non è e non può più essere così. Gli agricoltori vogliono essere parte della soluzione, ma hanno bisogno degli strumenti e delle risorse per compiere questi passi critici. La prosperità economica e quella ambientale devono andare di pari passo.

A Zumwalt Acres, la comunità agricola nell’Illinois nord-orientale che ho co-fondato con mia sorella gemella nella fattoria della nostra famiglia, dimostriamo pratiche di agricoltura rigenerativa e salute del suolo. Anche se mio padre non ha realizzato i suoi sogni quando aveva la nostra età ora, ha piantato i semi per ciò che abbiamo costruito insieme. L’agricoltura può e deve essere in prima linea nella creazione di un ambiente più resiliente, sano e giusto.

L’Illinois ora dispone di strumenti che dimostrano che l’agricoltura può migliorare la qualità dell’acqua e la salute del suolo, piuttosto che degradarla, se gestita con cura. La strategia per la riduzione della perdita di nutrienti è un passo avanti fondamentale: fornire agli agricoltori e alle comunità rurali gli strumenti e il supporto di cui hanno bisogno per prendersi cura della loro terra e dei corsi d’acqua che sono essenziali per il nostro futuro e, nel frattempo, diventare i leader necessari per una vita più sana ambiente per tutti noi.

Gli agricoltori non dovrebbero sentirsi di fronte a una scelta tra economia e ambiente. L’iniziativa Healthy Soils and Watersheds offre agli agricoltori la fiducia necessaria per fare scelte che danno priorità alla salute del suolo e alla qualità dell’acqua insieme ai raccolti e alla riduzione dei costi.

Esorto il legislatore a sostenere un vero investimento nell’Illinois Partners for Nutrient Loss Reduction Act. Dobbiamo agire ora per dare agli agricoltori di oggi ciò di cui hanno bisogno per salvare le nostre comunità rurali e proteggere i nostri suoli e le nostre acque.

• Gavi Welbel è co-fondatore di Zumwalt Acres a Sheldon, Illinois. Zumwalt Acres si trova nelle terre d’origine non cedute dei popoli Kickapoo, Peoria, Kaskaskia, Potawatomi, Myaamia e Ohéthi akówi.

.

  • Add Your Comment